La corale “Maria Immacolata Madre della Divina Provvidenza

 

SAM_1796nasce nel Settembre 2009 sulla base della già esistente “Corale Beato Luigi Guanella” fondata nel Dicembre 2002, in occasione del Santo Natale di quell’anno, per opera del M° Rocco Curri e di alcuni suoi collaboratori di quel tempo. In seguito,sempre sotto la direzione del M° Rocco Curri, con la benedizione del parroco della omonima parrocchia Don Giacomo Lombardi la Corale ha cambiato ilbproprio nome consacrandosi a Maria Immacolata Madre della Divina Provvidenza.
Sin da subito si è prefissata l’obiettivo di rendere il canto liturgico uno strumento potente per annunciare la Parola di Dio. Da quel momento è iniziato un percorso che ha visto la Corale impegnata in più manifestazioni, sia liturgiche sia non liturgiche, non solo nella propria ma anche in altre chiese e parrocchie del paese, eseguendo repertori soprattutto ‘frisiniani’ e talvolta cimentandosi anche in esecuzioni a cappella.
Per due anni consecutivi, nel 2004 e 2005, ha partecipato all’animazione dell’ormai tradizionale concorso di poesia che si tiene annualmente presso la chiesa di San Rocco in Ceglie, eseguendo un repertorio prettamente natalizio variando dal sacro al gospel e riscontrando numerosi consensi da parte del pubblico. Nel 2010 e nel 2011 è stata protagonista di due concerti natalizi in occasione delle due manifestazioni dal titolo “Natale in teatro”, accompagnata dall’Orchestra giovanile “Eufonia” fondata proprio per accompagnare la corale.
Nel Settembre 2014 ha partecipato al convegno sulla musica sacra in Roma dal titolo “Cantare la Fede”, organizzato dal Coro della diocesi di Roma dal 26 al 28. Attualmente, tra coristi e musicisti, la corale è composta da circa 40 elementi e gode della partecipazione di giovani ed adulti. Essa opera in un clima di fratellanza e collaborazione tra tutti i suoi componenti animati dallo stesso spirito di servizio, serenità e gioia, con lo scopo di far riscoprire la gioia della preghiera attraverso il canto e la musica, espressioni più alte del cuore dell’uomo .